Image Alt

Profilo di Imperatore

Possente testa virile volta di profilo, realizzata a bassorilievo in un blocco di marmo bianco.
La chioma è ottenuta con forti incisioni parallele leggermente arcuate ed è attraversata da un doppio serto che si inserisce dietro la nuca; la fronte appare corrugata, solcata da una ruga profonda atta ad accentuare il carisma del volto, caratterizzato dal naso diritto e dall’occhio profondamente inciso, racchiuso fra l’arco sopraccigliare e l’alto zigomo. La bocca ben disegnata, la mascella volitiva ed il collo robusto completano l’immagine di forza e determinazione espresse dal personaggio.
Ciò che appare evidente, oltre alla notevole maestria dello scultore, è il richiamo al mondo romano, ad un sentito classicismo che non persegue solo fini estetici, ma anche politici. Tale ambito culturale lo si ritrova in Italia meridionale, sotto il regno di Federico II, l’imperatore impegnato a portare avanti un complesso programma politico ed ideologico di restaurazione dell’antico impero romano. La stessa impronta di gusto classico infatti la riscontriamo ad esempio nelle sculture della distrutta Porta di Capua in Campania, che Federico fece costruire fra il 1234 ed il 1239, nella statuaria coeva, nella monetazione e nei cammei usciti dai laboratori imperiali.
Riteniamo pertanto di assegnare anche all’opera in esame un’origine federiciana ed una collocazione temporale entro la prima metà del XIII secolo.

Italia meridionale – XIII sec., prima metà
Marmo (43 x 25 cm)