Image Alt

Madonna con Bambino

Scolpita quasi a tutto tondo, seduta su di un trono senza schienale ed ornato da un bel motivo a bifore di pretto gusto gotico nei fianchi, Maria è posta frontalmente ed indossa un corto velo che le scende dal capo con pieghe rigonfie che si allargano verso il fondo, posandosi sulle spalle. Mostra fronte spaziosa, occhi che si allungano verso l’esterno senza segno dell’iride e della pupilla, bocca piccola dagli angoli leggermente sollevati in un fugace sorriso, mento lievemente appuntito ed in fuori, collo lungo e sottile. Il velo, arretrato sulla fronte, lascia un po’ scoperti i capelli, che scendono morbidamente sul collo. Indossa una veste dallo scollo arcuato, decorata da un ornamento circolare ormai perduto, stretta in vita da una cintola che origina un andamento plissettato sopra la cintura ed a pieghe curvilinee sotto. Sulle spalle della Vergine è appoggiato un mantello decorato da una lieve bordura e da una stella ad otto punte in corrispondenza della spalla destra. Il manto si divide in due lembi, quello destro scende con bei solchi profondi lungo il fianco di Maria, lasciando in evidenza lo scranno, dividendosi poi in due parti: una scende con profondi solchi ad imbuto verso il fondo, un’altra, dopo aver girato attorno al braccio della Vergine (lasciato scoperto), le attraversa il corpo e passa sotto il piedino di Gesù. Il lembo di sinistra scende lungo il fianco della Vergine con belle increspature diagonali, coprendole il braccio sinistro con cui sorregge il Bambinello. Questi mostra un visetto paffuto, lineamenti del viso in linea con quelli materni e capelli ricciuti. Indossa una tunichetta lunga sino ai piedi ed un mantello fermato sul davanti; ha il braccio sinistro abbandonato in grembo e con il dorso della manina destra pare accarezzare il seno scoperto di Maria, come pregustando una sostanziosa poppata, suscitando il lieve sorriso della Madre.
Le caratteristiche costruttive ed estetiche della nostra scultura – tratti dei volti, resa dei capelli, il braccio destro delle Vergine abbandonato in grembo con il pugno chiuso, probabilemente in origine stretto attorno ad un fiore metallico sono elementi presenti nell’ambito della scultura francese; una Madonna in marmo, conservata nei Musei Civici di Novara, che mostra il Bambinello pressoché nell’identica posizione e le pieghe che cadono parallele per assumere poi una conclusione a virgola, ci fanno attribuire la nostra bella Madonna a scultore lombardo in contatto con maestranze d’Oltralpe presenti nel grande cantiere del Duomo di Milano, operante fra la fine del XIV secolo e l’inizio di quello successivo.

Madonna con Bambino
Scultore lombardo
Sec XIV fine – Sec XV inizio
Marmo bianco
49 x 21 x 20 cm ca.